Visita otorinolaringoiatrica

La visita otorinolaringoiatrica è l’esame specialistico che ha l’obiettivo di individuare eventuali patologie a carico di orecchie, naso e gola, e alle altre strutture che appartiene al distretto testa-collo.
La visita otorinolaringoiatrica permette allo specialista di valutare diversi distretti anatomici e le eventuali anomalie.

OTO: riguarda l’orecchio e tutte le patologie ad esso correlate (orecchio esterno, medio e interno). Durante la visita è valutabile solo l’orecchio esterno e parzialmente l’orecchio medio. Per valutare le anomalie dell’orecchio interno, ci si deve avvalere invece di indagini specifiche.

RINO: valuta sia il naso che il rinofaringe con tutte le patologie ad esso correlate (flogistiche, infettive o neoplastiche) attraverso due metodiche: la rinoscopia e la fibroendoscopia.

FARINGO: il cavo orale sia per quanto riguarda la lingua, la mucosa orale e il distretto tonsillare; ricercando le patologie flostichiche, infettive o neoplastiche

LARINGE: oltre che alla ricerca di patologie flogistiche, infettive o neoplastiche; si ricercano i segni di deficit di funzione sia fonatoria che deglutitoria mediante fibrolaringoscopia