Apparecchi retroauricolari

Gli apparecchi acustici retroauricolari si indossano dietro il padiglione auricolare.
Gli apparecchi retroauricolari sono composti da due parti principali:

• la carcassina, che contiene i componenti elettronici, il ricevitore e la pila e che può avere diverse dimensioni e colori;

• il tubicino, che porta il suono nel condotto uditivo.

Gli apparecchi retroauricolari si definiscono Rite quando il ricevitore non è integrato nella carcassina (che rimane quindi più leggera e di dimensioni contenute) ma è posizionato nel condotto attraverso un tubicino sottile che non chiude l’orecchio.

Puoi scoprire questa comoda soluzione anche per gli apparecchi acustici pediatrici presso i centri medici e poliambulatori Cosma.

Apparecchi retroauricolari con batteria ricaricabile

Le nuove tecnologie permettono un perfezionamento costante dei prodotti proposti per risolvere i disturbi dell’udito e ipoacusici di tutte le età.

Oggi è, infatti, possibile contare su protesi maggiormente confortevoli e utilizzabili con più semplicità, come gli apparecchi acustici senza pile.

Gli apparecchi retroauricolari più innovativi offrono la versione con batteria integrata e ricaricabile, un’alternativa particolarmente richiesta per gli apparecchi acustici pediatrici, e che libera gli utilizzatori dalla necessità di sostituire la pila usa e getta quando questa si esaurisce.

Apparecchi endoauricolari

Gli apparecchi acustici endoauricolari si posizionano direttamente nel condotto uditivo.

A seconda della forma del condotto e delle dimensioni necessarie per l’apparecchio, possono essere collocati a diversi livelli di profondità sino a diventare quasi invisibili dall’esterno.